Era nato poveretto

     


Era nato poveretto
senza casa e senza tetto
ha venduto i suoi calzoni
per un piatto di maccheroni
trallalala' trallalala'
trallarallala' trallarallala'
trallarallalalala
trallarallala' trallarallala'
trallarallala plum plum

Era nato in quel di Napoli
lo tenente era di Sassari
e si davan dei Lapponi
per un piatto di maccheroni
trallalala' trallalala'
trallarallala' trallarallala'
trallarallalalala
trallarallala' trallarallala'
trallarallala plum plum

Un gran piatto d'insalata
quattro uova e una frittata
e sessantasei vagoni
tutti pieni di maccheroni
trallalala' trallalala'
trallarallala' trallarallala'
trallarallalalala
trallarallala' trallarallala'
trallarallala plum plum

Se vuoi vincere la guerra
siaper mare siaper terra
fa in maniera che i cannoni
siano pieni di maccheroni

trallalala' trallalala
ohoh
ohoh
ohoh
ohoh
oh
ohoh
ohoh
ohoh
ohoh

lala