Vecchia Roma

     


..so' ricordi d'un tempo bello che nun c'e' piu'

Oggi er modernismo
der novecentismo
rinnovando tutto va

e l'usanze antiche e semplici
so' ricordi che -sparischeno

E tu Roma mia
senza nostargia
seguila modernita'

fai la progressista
l'universalista

dichi "occhei ello', tenchiu' ja ja.."

Vecchia Roma
sotto la luna
nun canti piu'
li stornelli,
le serenate de gioventu'.

Er progresso
t'ha fatta grande
ma sta citta',
nun e' quella
'ndo se viveva tant'anni fa.

A ruba' li baci
e li sogni
sognati all'ombra
d'un cielo blu,
so' ricordi der tempo bello
che nun c'e' piu'.

Oggi le maschiette
co' le polacchette
certo nun le vedi piu'
l'abbiti scollati porteno,
contro luce trasparischeno

Senza complimenti nei caffe' le senti
de politica parla'
vanno a 'gni commizzio
chiedeno er divorzio
mentre a casa se sta a digiuna'

Vecchia Roma
sotto la luna
nun canti piu'
li stornelli,
le serenate de gioventu'.

Er progresso
t'ha fatta grande
ma sta citta',
nun e' quella
'ndo se viveva tant'anni fa.

A ruba' li baci
e li sogni
sognati all'ombra
d'un cielo blu,
do' ricordi der tempo bello
che nun c'e' piu', c'e' piu'.
So' ricordi der tempo bello
che nun c'e' piu', c'e' piu'.